Civitavecchia Boxing Night, Magnesi si conferma campione IBO dei Superpiuma

Grande serata di boxe quella che si è tenuta sabato sera al PalaSport di Civitavecchia, in diretta su Discovery ed Eurosport 2, dove i grandi match della serata hanno attirato una notevole cornice di pubblico, considerate le complesse restrizioni che ancora limitano, in parte, l’affluenza agli eventi. Un programma di alto livello, organizzato dalla BBT di Davide Buccioni con la A&B Events, in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana e Artmediasport e patrocinato dal Comune di Civitavecchia, che ha visto nei due match principali, il piatto forte della serata.

Per il Campionato Mondiale IBO dei pesi superpiuma, infatti, il campione in carica Michael “Lone Wolf” Magnesi ha difeso la cintura dall’assalto del coriaceo messicano Dennis Contreras, in un incontro che ha catalizzato le attenzioni del pubblico, scatenato in un tifo d’altri tempi. Il pugile di Cave, “adottato” proprio dalla città di Civitavecchia, ha chiuso la pratica grazie a un match gestito con intelligenza e concentrazione, nonostante il ritmo decisamente intenso. Il messicano, infatti, si è mostrato assolutamente meritevole della chance titolata, arrivando, in alcuni frangenti, a scuotere Magnesi che, da grandissimo campione, rispondeva colpo su colpo, fino al terrificante gancio destro che metteva a sedere Contreras. Ad appena 59 secondi dall’inizio della quinta ripresa, Magnesi centrava nuovamente il messicano, che di nuovo finiva giù, inducendo l’arbitro Di Giustino a chiudere la contesa per kot tra le ovazioni del pubblico.

Sapevo che sarebbe stato un match difficile e duro – ha detto Magnesi al termine dell’incontro – perché Contreras è un validissimo pugile. Con il mio team avevamo studiato una tattica che, visto il risultato, si è rivelata vincente. Ringrazio tutte le persone che mi hanno aiutato per raggiungere questo obiettivo, a cominciare dal mio Manager, Davide Buccioni, mia moglie e agente, Alessandra Branco, il mio Maestro Massai e il mio staff, e la Federazione Pugilistica Italiana“.

Una grandissima vittoria per “Lone Wolf” che, confermatosi come uno dei più talentuosi pugili italiani – semmai ce ne fosse stato bisogno – ha ricevuto il plauso del suo manager Davide Buccioni, il quale ha lasciato chiaramente intendere come il pugile di Cave potrebbe essere ben presto chiamato a una sfida di livello assoluto.

Preludio alla sfida iridata Magnesi vs Contreras, è stato il mondiale jr dei pesi leggeri IBO, tra il nostro Christian Gasparri e il colombiano Santiago Garces. Dopo un match a senso unico, dove il pugile di Tarquinia ha letteralmente portato a scuola l’avversario, e due richiami ufficiali dell’arbitro: uno al colombiano per una testata e uno a Gasparri per trattenute, a prevalere è stato il nostro, che per decisione unanime (97-91, 97-91 e 97-90) chiudeva l’incontro con la cintura in vita.

SOTTOCLOU

Grande spettacolo anche nel sottoclou, dove il welter Vincenzo Bevilacqua, già Campione Italiano e detentore della cintura WBC del Mediterraneo, fermo a poco più di un anno, fa registrare una vittoria ai punti contro il georgiano Sandro Jajanizde. Il verdetto dei giudici arriva dopo la sospensione dell’arbitro, giunta nel corso del quarto round a causa di un brutto taglio, sopra l’arcata sopraccigliare sinistra, patita dall’italiano. Nei superleggeri, Patrizio Santini si sbarazza ai punti di Yoshua Ocampo, mentre “il Principe” Yuri Lupparelli, 10-0-0 nei supermedi, regola senza troppi affanni Il georgiano Giorgi Kandelaki. A seguire, solida conferma per Pietro “The Butcher” Rossetti che, a 2:20 del primo round, manda KO Nika Nakashidze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *